Fitoterapia e bambini – parte 7


APPARATO DIGERENTE
In generale, le piante utili per alleviare gli spasmi addominali, l’eccesso di aria e le fermentazioni sono carvi, anice, finocchio, camomilla e melissa, rimedi indicati fin dai primissimi mesi di vita, per trattare le coliche del lattante. Per i bimbi più grandi è indicata anche la menta. 
Nel caso di fermentazioni e ristagno di gas eccessivi, sarebbe da fare anche una valutazione delle abitudini alimentari: ridurre latte e derivati, broccoli, frutta zuccherina, legumi con la buccia(frullarli o prendere quelli decorticati o lasciare in ammollo), cibi grassi, bibite gassate; mangiare adagio, evitare di bere troppa acqua durante i pasti, non distrarsi durante il pasto, fare attività fisica e cercare di impostare e mantenere buone abitudini di evacuazione.La stipsi è un altro grande problema. Prima di tutto, in bagno si dovrebbe andare tutti i giorni. Oltre a valutare le abitudini alimentari come detto prima, occorre analizzare anche se ci sono disturbi ansiosi, sedentarietà, abitudine a rimandare l’evacuazione per continuare a giocare, essere fuori casa e così via, sono tutti fattori che possono innescare questo disturbo. Quanto più piccolo è il bambino, tanto più dolce deve essere il rimedio. piantaggine, lino, malva, mannite, miele, prugne, kiwi, fichi: sono tutte piante che ammorbidiscono la massa fecale e lubrificano la mucosa, in virtù dell’elevatissimo contenuto di mucillagini, molecole che assorbono acqua e creano un gel. Sono disponibili già in forma di sciroppo, oppure preparazioni per tisana o microclisteri.
Piccole quantità di erbe antrachinoniche (piante irritanti la mucosa intestinale, che stimolano quindi i movimenti) possono essere somministrate man mano che il bimbo cresce (o in caso di insuccesso dei rimedi precendenti): la frangula (tisana) è quella con minore intensità e minori effetti collaterali e quindi quella più indicata in pediatria.Un Altro disturbo fastidioso è la diarrea. Escluse cause importanti come celiachia, infiammazioni intestinali, allergie e intolleranze alimentari, i rimedi sono tutte piante astringenti, quali mirtillo nero, potentilla e noce. 
Inoltre è bene alleggerire l’alimentazione e consumare in particolare riso, carote e patate, eliminando latte e derivati, dolci e cibi pesanti. 
#mammaerborista #mamakusa #erborista #herbalist #fitoterapia#rimedigentili #rimediperibambini #salute #benessere #wellness#benesserenaturale #rimedinaturali #natura#operatoreolistico#personaltrainer #fitopediatria #erboristadeibambini #infanzia#webinar #seminario

Pubblicato da ritaliamarinierb

herbalist, phytotherapist and female coach

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: