Fitoterapia e Gravidanza

Fitoterapia e gravidanza…un grande tabù!!!

Quando si tratta di gravidanza e neonati, la prudenza e l’allarmismo schizzano alle stelle! Soprattutto quando si parla in associazione alle piante e agli integratori.

Ci sono effettivamente alcune piante per cui occorre prudenza, soprattutto in relazione a gravidanze a rischio. 

Ma, per quanto riguarda una gravidanza fisiologica e le piante più comuni e della tradizione, si va sul sicuro. Occorre sempre rivolgersi a professionisti e comunicare serenamente con il proprio medico e con il ginecologo se si fa uso di piante. 

Ecco le piante sicure: melissa, camomilla, tiglio e lavanda per rilassare e favorire il sonno. Lo zenzero, camomilla e melissa per favorire la digestione, insieme a Ficus carica gemmoderivato. Zenzero per alleviare le nausee, sia come radice fresca, caramella o tisana. Timo, maggiorana e menta per tosse, raffreddore e catarro. Come crema per i capillari ippocastano e rusco, ad uso interno il mirtillo nero. Il rusco anche per le emorroidi.

Questi sono solo alcuni dei disturbi e dei rimedi delicati utili ed indicati durante la gravidanza.

Pubblicato da ritaliamarinierb

herbalist, phytotherapist and female coach

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: